Menu

Impronte nella sabbia

In una parte remota del noto Dinosaur National Monument (Colorado, Utah - U.S.A.) sono state scoperte centinaia di minute impronte di mammiferi giurassici. La scoperta é avvennuta accidentalmente poche settimane fa su una parete di canyon dal paleontologo del luogo Dan Chure e dal paleontologo George Engelmann dell´Universitá del Nebraska.  Le impronte, perlopiú piú piccole di una comune moneta, ma comunque in alcune é possibile osservare le impronte delle dita, sono state lasciate da mammiferi di una grandezza comparabile ai odierni roditori.

L´ambiente a quei tempi era ostile - un deserto immenso, le cui dune sabbiose raramente conservavano resti di animali. Dato che durante il giorno questi animali dovevano fare i conti con predatori, e per proteggersi dal caldo, i due paleontologi assumono che le impronte siano state lasciate durante la notte. Questo fatto potrebbe anche spiegare la loro conservazione, l´umiditá della mattina li ha stabilizzati quanto bastava per essere coperti da ulteriore sabbia trasportata dal vento, che le ha sigillate per almeno 190 millioni di anni.

 http://paleomammiferi.blogspot.com/

Torna in alto

Paleontologia

Paleofox.com